Comunicato Stampa

Palermo è perfetta: Bologna scivola 81-60 nell’atto I della Finale

Primo atto della finale playoff tostissimo in quel di Palermo, con la corazzata siciliana che non sembra mostrare alcun segno di cedimento nel corso di tutti i 40’ di gioco. Vincono dunque 81-60 le padrone di casa, con un margine rassicurante in vista della partita di ritorno che si disputerà al CSB Sabato sera alle 21:00. Sugli scudi Russo (18 punti) e Cupido (21 punti) da un lato, Tava (18 punti) e D’Alie (15 punti, 7 rimbalzi e 5 palle recuperate) dall’altro.

LA PARTITA

Quintetti iniziali

Andros Palermo: Cupido, Miccio, Verona, Russo, Vandenberg

Basket Progresso Matteiplast: Nannucci, D’Alie, Tassinari, Tava, Meroni

Palla a due vinta da Palermo e primi istanti del match molto equilibrati con D’Alie e Miccio che fanno subito intendere di voler dare il massimo in questa partita e sbloccano subito le proprie formazioni. Tava porta la Matteiplast davanti sul 4-5, ma la formazione di casa piazza un 8-0 di parziale (6 di Cupido) andando subito a +7. Nannucci spara da tre e accorcia, ma le sorelle Verona fanno più danni della grandine e l’Andros conduce 17-11 a 2’ dalla prima sirena. Tassinari si sblocca da due, ma le sicule continuano ad avere la meglio e il primo quarto si chiude 21-13. In apertura di seconda quarto realizza ancora Tassinari, alla quale risponde Russo con il 2/2 dalla linea della carità. Palermo inizia la fuga e al giro di boa è in doppia cifra di vantaggio sul 29-17. Verona C. manda a bersaglio una tripla e anche la sorella trova più volte il fondo della retina, dopo 1’ è già 35-19. Le due formazioni non realizzano per quasi 2’, fino a quando Tava realizza un libero. Tassinari appoggia, subisce il fallo e realizza il libero aggiuntivo, ma gli ultimi minuti della seconda frazione è Russo-time e le siciliane si portano sul 38-25 prima della pausa lunga.

Si rientra sul parquet e nei primi 3’ di gioco 6-0 interno che allarga la forbice. Rosier appoggia il -17, ma Bologna è in evidente difficoltà soprattutto a rimbalzo e la “bomba” di Miccio sigla il +20 sul 51-31. La Matteiplast continua però a lottare e con un parziale di 4-10 rientra a -14, purtroppo la tripla di Cupido a fil di sirena è un duro colpo da digerire e ristabilisce il +17 interno. Nell’ultima frazione la formazione ospite non riesce a scendere sotto la doppia cifra di vantaggio e Palermo non fa altro che amministrare il vantaggio chiudendo con un pesantissimo +21 in vista del match di ritorno. Ci si prepara al secondo atto, a Bologna serve un’impresa adesso.

Andros Palermo: Russo 18, Cupido 21, Miccio 10, Vandenberg 6, Verona M. 8, Manzotti 2, Novati 1, Cutrupi, Casiglia NE, Caliò NE, Gioè NE, Verona C. 15. All. Coppa S.

Basket Progresso Matteiplast: D’Alie 15, Tassinari 11, Tava 18, Meroni, Nannucci 7, Cordisco, Storer 3, Rosier 6, Dall’Aglio, Grandini NE. All. Giroldi G.

Foto di Fabio Pozzati – ebasket.it