Comunicato Stampa

DA RIVA DEL GARDA IN ARRIVO LE GIOVANI ALICE MARCHI E ANGIE BREGU

Altri arrivi in casa Progresso, da Cestistica Rivana in arrivo con la formula di Prestito le giovanissime Alice Marchi (classe 2001) che farà parte sia del Roster della Prima Squadra sia di quello Under 18 , e Angie Bregu (Classe 2000). Entrambe le ragazze rispecchiano tutte le caratteristiche per la linea giovane che Patron Civolani si è dato per questa stagione , freschezza, talento e tanto lavoro in palestra saranno il live motive della Stagione 2019/2020. Ringraziamo la società di Riva del Garda per aver acconsentito alle ragazze di poter tentare questa nuova esperienza lontane da casa. Ma conosciamole un po meglio

Nome : Alice
Cognome : Marchi
Età : 18
Ruolo : Guardia
In che squadra hai giocato la scorsa stagione?Cestistica rivana in serie B
Cosa significa per te il basket? 
Significa condividere con qualcun’altra la mia più grande passione, è un ottimo modo per isolarmi dal mondo che mi circonda e sfogarmi cercando di dare il meglio di me in qualcosa che mi piace.                                

Hai mai avuto modo di affrontare il campionato di Serie B?
Si, ho giocato per 3 anni in serie B nel campionato triveneto, è una bella esperienza che ti fa crescere molto Come affronterai la tua prima stagione lontano da casa?   
Non vedo l’ora di iniziare, sono molto curiosa.
Sono contenta di conoscere una altra realtà cestistica
Quali sono le tue paure e le tue aspettative future sul prossimo campionato?                
Darò tutta me stessa, mi auguro che basti.
Paure non ne ho, più che altro spero di trovare fin da subito armonia con la squadra sul campo da gioco.
Cosa porterai in questa nuova squadra?
Spero di riuscire a trasmettere la mia passione e la mia voglia di imparare.

Nome : Angie
Cognome : Bregu
Età : 19
Ruolo : Playmaker
In che squadra hai giocato la scorsa stagione?Cestistica Rivana Altogarda e Ledro

Cosa significa per te il basket?  per me il basket è più di uno sport sicuramente, ha cambiato un sacco di aspetti della mia vita
È la mia valvola di sfogo e il momento in cui riesco a sentirmi “importante” e utile, per la squadra e per un obbiettivo comune e allo stesso tempo il momento in cui provo adrenalina, tensione, rabbia e altre sensazioni allo stato più puro

Hai mai avuto modo di affrontare il campionato di Serie B?
Ho avuto modo di affrontare il campionato di serie B da un paio d’anni, l’ultimo anno come unico campionato Come affronterai la tua prima stagione lontano da casa?   
Sicuramente non sarà facile ma sono assolutamente contenta di farlo perché sarà un modo per crescere, assumermi maggiori responsabilità, uscire dalla mia comfort zone e soprattutto per imparare ad apprezzare le lavatrici della mamma
Quali sono le tue paure e le tue aspettative future sul prossimo campionato?                

Le paure sono legate per lo più al fatto che non so bene cosa aspettarmi ma fanno parte del gioco e accrescono la tensione positiva
Le aspettative sono invece di dare il mio massimo alla squadra, di trovare il feeling giusto e lavorare tutte per fare bene e portarci a casa delle soddisfazioni Cosa porterai in questa nuova squadra?
In questa squadra spero di portare energia, grinta, voglia di fare e spirito di sacrificio